davvero

El pase de diapositivas requiere JavaScript.

 

Jessica Bosisio

 

Mi rigiro inquieta dall’altro lato del letto, sperando di trovare qualcuno al mio fianco, invece solo uno spazio vuoto…chiudo gli occhi, immagino. È un angelo bruno col volto dolce e maledetto assieme, sorride del mio stesso sorriso triste, di chi ha già visto e sofferto molto, di chi non crede più nell’amore e nella gente…mi stringe la mano, mi guarda fisso dentro agli occhi e dentro al cuore, mi bacia. Le sue labbra calde sulle mie hanno il sapore del mare e dell’infinito. I nostri cuori battono allo stesso ritmo, le nostre menti e i nostri corpi sono una cosa sola. Ci amiamo senza appartenerci. In un letto perennemente disfatto, in questa stanza fuori dal mondo. Dimentichi di spazio e di tempo restano avvinghiati i nostri corpi, simili alle edere che s’intrecciano sui muri. Siamo il dottore l’uno dell’altro. La malattia che si può curare solo iniettando altro veleno. Riapro gli occhi…dove sei? Il letto è sempre vuoto, non ti ho incontrato mai se non in un dolcissimo sogno.

Anuncios

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión / Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión / Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión / Cambiar )

Google+ photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google+. Cerrar sesión / Cambiar )

Conectando a %s